//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/ADAPTIL-GRANDE.png
//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/FELIWAY-GRANDE.png

presentano

 

COMPORTAMENTO ANIMALE: UN'AREA STRATEGICA PER IL PET SHOP DI SUCCESSO

Benvenuto in… ABC

Area del Business Comportamentale

 

ABC Area del Business Comportamentale è il nuovo progetto a cura di Adaptil e Feliway pensato per accompagnare chi gestisce o lavora nei negozi di animali alla scoperta del comportamento animale e delle grandi potenzialità che offre nella fidelizzazione dei clienti e come area di business in crescita per il futuro.

//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/abc-sfumato.png

EVENTO

//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/logo-zoomark-2019-white.png

#ZOOMARK19

COMPORTAMENTO ANIMALE: UN’AREA STRATEGICA PER IL PET SHOP DI SUCCESSO

 

Lunedì 6 maggio, all’interno di Zoomark 2019, si svolgerà Comportamento Animale: un’area strategica per il pet shop di successo: un appuntamento promosso da Adaptil e Feliway per sensibilizzare i negozianti verso l'importanza crescente dell'area comportamentale.

Che si tratti dell’arrivo di un cucciolo, della convivenza di più animali in casa o di altre tematiche, saper inquadrare l'argomento e indirizzare al meglio i proprietari - collaborando con i medici veterinari - rappresenta un’opportunità di fidelizzazione e di crescita del business per il negozio.

PROGRAMMA

 

Nel corso di questo evento verrà offerta una panoramica delle opportunità di mercato e del ruolo del business comportamentale nel negozio del futuro, delle soluzioni non farmacologiche e i consigli utili per i proprietari e quali sono i prodotti su cui puntare per offrire una soluzione concreta in grado di risolvere il problema, fidelizzare i clienti e far crescere il fatturato.

//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/linea-1.png

Dettagli dell'evento

Data 6 maggio 2019

Orario 15:00 - 16:00 con coffee station

Luogo Sala Bolero, Centro Servizi Zoomark - Fiera di Bologna

//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/relatoreA-linea-2.png

Il pet shop del futuro tra prodotti e consulenza

 

Davide Bartesaghi
Direttore della testata Pet B2B

//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/relatoreB-linea-2.png

Feromoni, un valido aiuto nella gestione dei problemi comportamentali

 

Dott.ssa Sabrina Giussani
Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale

//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/relatoreC-linea-2.png

Come far crescere il business e fidelizzare i clienti attraverso l’area comportamentale

 

Andrea Fiorentini
Veterinario e Direttore BU Companion Animal Ceva Salute Animale

DA NON PERDERE!

IN ESCLUSIVA PER I PARTECIPANTI ALL’EVENTO UN’IMPERIDIBILE OFFERTA PROMOZIONALE.

LE ISCRIZIONI ONLINE SONO CHIUSE

 

Se desideri partecipare presentati direttamente in Fiera presso la Sala Bolero (Centro Servizi - Blocco B) per le ore 14:45.

Potrai accreditarti al desk e partecipare al nostro evento.

il business comportamentale

//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/famiglia_infografica_Tavola-disegno-1.png

* 31° Rapporto Eurispes Febbraio 2019
**fonte Adoc 2016v

Gli italiani, è cosa nota, sono un popolo pet-friendly: gli animali da compagnia non solo sono parte integrante di tante famiglie (il 67% vive con un pet) ma sono sempre di più al centro della vita relazionale e affettiva dei proprietari. Secondo ricerche recenti, il 76,8% degli italiani considera i propri animali membri effettivi della famiglia, 6 su 10 li ritengono i loro migliori amici e quasi un terzo veri e propri figli (32,9%)*.

Un grande trend che gli esperti chiamano umanizzazione del pet e che vedono aumentare l’atteggiamento di cura verso il benessere e la felicità dell’animale, assumendo un comportamento di vera parentizzazione. Questo si traduce in una quantità di tempo e risorse sempre crescenti dedicate agli animali di casa: una recente ricerca rivela che il 53,5% dei proprietari dedica una parte consistente del proprio tempo libero per le necessità - non solo fisiologiche - del proprio animale, come passeggiate, gioco, attività all’aperto, e una percentuale equivalente dorme con il proprio animale, mentre 46,2% viaggia solo se il suo pet può viaggiare con lui.

Al proprio animale non si rinuncia e si è disposti anche a spendere cifre sempre più importanti per assicurarsi il suo benessere.

Secondo un’indagine Eurispes, nel triennio 2015-2018 è aumentato di quasi il 18% il numero di proprietari che spende da 51 a 100 € al mese per il pet, mentre aumenta del 5,2% chi spende oltre 100 € al mese.

Saper rispondere ai bisogni di cura legati alla relazione, quindi al comportamento animale, significa offrire un servizio di valore e fidelizzare i clienti, diventando un punto di riferimento per tutte le future necessità.

//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/logo_Tavola-disegno-1.png
//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/logo_Tavola-disegno-1-copia-2.png
//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/logo_Tavola-disegno-1-copia.png
//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/logo_Tavola-disegno-1-copia-3.png
//www.abc-comportamentoanimale.it/wp-content/uploads/2019/03/logo_Tavola-disegno-1-copia-4.png